.
Annunci online

 
Angelusnovus 
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  ---Muerte
---Il diario di Bubu
---Ari
---Radio Tres
---Wu Ming Foundation
---Specchio
---Autorun
---Prejudice!
---Poesia
---Internazionale
---Mymovies
  cerca

angelusnovus@fastwebnet.it


This Week Song:
"Back to the old house"
Autore: The Smiths
Album: "Hatful of hollow
"
Rough Trade - 1984





Sto leggendo:


Giuseppe Montesano
Magic People 

 
Antonio Pascale
La manutenzione
degli affetti


Domenico Starnone
Solo se interrogato


 

Diario | Fabula | Vicissitudini | Recensioni |
 
Diario
1visite.

26 gennaio 2008

Fantasmi

Moro col 5% della sua corrente reggeva davvero le sorti del Paese. Certo, in un sistema assai diverso. Ma lo spessore di alcuni uomini di punta delle nostre vecchie classi dirigenti è ormai leggenda. Sono stato sempre convinto della fondatezza delle critiche di Pasolini a quel sistema. Ma le critiche di Pasolini alla DC, oggi, in questo garbuglio sorto dalla decadenza dei vecchi apparati morali, ideologici e di potere, che di fatto hanno retto l’Italia per 50 anni, avrebbero il 10% dell’impatto di allora. I punti di riferimento sono venuti meno: le coordinate “filosofiche” e materiali del modo di partecipare alla politica da parte degli intellettuali sono venuti meno. Avremmo davvero bisogno di una forza storica capace di ripristinare il tessuto connettivo tra la società civile e la politica. E avremmo bisogno anche che questo legame nascesse sano e robusto. Invece mi sa che ci dovremo accontentare del Partito Democratico.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico pasolini moro

permalink | inviato da angelusnovus il 26/1/2008 alle 0:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        febbraio